Cornelia Stauffer              Home     Opere    Biografia     Mostre    Bibliografia     Contatti     Links     Eventi                

 
 

r

Clessidra:2003-2005

Tematiche del movimento lento ma incalcolabile e imprevedibile della natura, dello sviluppo sostenibile e della fertilità. Il lavoro si dinamizza ancora e il movimento travolgente di molti disegni a matita si trasforma in colore: nasce cosi una serie di tele dipinte ad olio chiamate tutte Clessidra. Un corso d’acqua che si fa largo tra rocce e alberi, la metafora del mondo e del tempo che scorre. “Il disegno è dunque alla base di un lavoro costante, assiduo che nasce da un ossessione per i fenomeni della natura e dal bisogno di catturarne le variazioni, l’attenzione ai processi mutuativi che coinvolgono le piccole cose con il loro riferirsi ai fenomeni universali.” (Maria Grazia Tolomeo)

“Nei quadri di Cornelia Stauffer c’è un idea di sostenibilità catturata da forme e colori, ma che parla molto di più di un trattato di economia ambientale. Fa sentire a chi guarda l’inevitabile far parte di una dinamica che l’uomo può alterare, forse compromettere, ma da cui verrà inevitabilmente travolto.” (Carlo Carrara)

Cornelia Stauffer espone i primi lavori nella collettiva internazionale Kraftwerk perifer a Imst/Austria curata da Christoph Bertschnel 2003, poi in una personale nella Galleria Café Europe Centro di Arte Contemporanea a Roma nel 2004.


 
1985 - 1987   Nutrimento
1988 - 1995   Stanze
1995 - 2002  Percorsi vitali
2003 - 2005   Clessidra
2005 - 2006  Oscura-menti
2006 - 2009  Ricarica
2009 - 2011  Natura plastica
2011-2013 Natura Umana
2013-2016 Storie di speranze
2016 - 2017 Essential tool